Pop-up Image

Benvenuto su Kruder!

Iscriviti alla newsletter per ricevere aggiornamenti e offerte speciali.

    Acconsento a ricevere comunicazioni tecniche e promozionali secondo la normativa GDPR (UE 2016/679).

    info@kruder.it | +39 06 877 85 393

    SPEDIZIONI E RESI GRATUITI PER ORDINI SUPERIORI A €59,90!

    Blog

    BLAZER, UN FILO BLU CHE COLLEGA 200 ANNI DI STORIA

    Tradizione e avanguardia si intrecciano in un capo senza tempo

    Oggi vi parliamo di un capo da sempre sinonimo di “vestire bene”: il blazer. A metà strada tra l’informale e il formale, il blazer è una giacca adatta alle mille occasioni e ormai entrato pienamente nel nostro immaginario collettivo.

    Ma in quanti di voi conoscono la sua vera storia? Sapevate che in origine era una giacca usata in campo militare e nei club sportivi dei college anglosassoni?

    Cominciamo con il chiarire che il blazer si differenzia dalla classica giacca non tanto per elementi veri e propri, quanto per il suo utilizzo. Oggi siamo abituati a parlare di “spezzati”, quindi a mischiare giacca e pantaloni di completi diversi, o ad indossare la giacca di un completo sopra un pantalone chino o a un paio di jeans. In realtà però per giacca da uomo si intende un capospalla come elemento singolo di un outfit composto giacca, pantaloni e – perché no – gilet.

    Blazer invece è un capo pensato e venduto autonomamente, per essere abbinato a proprio gusto, un capospalla con una sua identità ben precisa.

    La storia del blazer inizia sulla fregata inglese H.S.M. Blazer, come evoluzione stilistica e tecnica del classico panno a righe blu e bianche, l’indumento che indossavano i marinai della nave nell’epoca vittoriana (seconda metà dell’800). 
    Dall’altra, i più antichi college anglosassoni ne facevano un segno emblematico e simbolico, una vera e propria divisa (con stemma annesso) da sfoggiare come segno distintivo nei confronti degli altri college e come status socio-culturale di appartenenza.

    A livello stilistico, si usava portarlo in più varianti: due o tre bottoni in metallo, decorato, con spacchi più o meno lunghi e con tagli ricercati o più netti.
    La tradizione porta quindi il Blazer ad essere un capo di qualità, indossato dai ceti sociali più nobili e ricchi economicamente, desiderosi di ostentare il loro status e la loro agiatezza
    Oggi il Blazer ha subito una naturale evoluzione sia in termini di struttura che di possibilità di acquisto, oggi grazie alla globalizzazione e alla complessa convergenza ed eterogeneità di merci e stili, il blazer è un capo di cui si possono trovare tantissime varietà.


    Noi di Kruder abbiamo pensato a una tipologia di capo adatto ai nostri clienti, elegante, versatile e comodo. Dopo attente analisi sul materiale e la vestibilità abbiamo realizzato per la collezione primavera estate un blazer in cotone armaturato, rigorosamente made in Italy, ispirato alla migliore sartoria.

    Abbiamo deciso di proporlo con il colore Blu Navy, per ispirarci alla tradizione classica del capo e alla sua storia centenaria, oltre che per mantenere un’impronta elegante e raffinata, senza rinunciare al suo taglio moderno e sportivo. 
    A completare il quadro è la scelta del cotone armaturato, una particolare caratterista che dona al tessuto una consistenza ruvida e strutturalmente forte, con una superficie porosa che unisce la concretezza alla delicatezza della fantasia e della rifinitura.

    6 Settembre 2016
    Fidelity Card, entra nel mondo Kruder!
    16 Novembre 2020
    SNEAKERS, SNEAKERS, SNEAKERS

    Lascia un commento

    Non hai il permesso di registrarti.